Myanmar Viaggi, agenzia di viaggio

myanmarviaggi.com


Myanmar viaggi
Chi siamo
Foto galleria di Myanmar Viaggi
Myanmar (Birmania)
Destinazioni in Myanmar
Festivita Myanmar
Viaggio articoli Myanmar

Programma viaggi

Visto sull' arrivo
Albergo & trasporto
Alberghi Myanmar/commento dei clienti
Condizione Generale di Myanmarviaggi
Prenota il giro
Libri birmani
Canale viaggio e tourismo
Oroscopi birmani


Myanmar (Birmania)

Cari Viaggiatori,
Vi pregiamo di scusarci se troverete alcuni errori grammaticali nella nostra informazione e corrispondente.

DOVE E MYANMAR?
Myanmar (precedentemente la Birmania), è un paese che ha dei tempi buddisti antici, spettacolari, le montagne, le città interessanti, le foreste, la vasta campagna, ecc.

Le coste di Myanmar vanno da Bangladesh al nord-ovest, fino alla peninsola della Malesia e la Thailandia a sud-est. Il sud di Myanmar è essencialmente costituto di pendie della catena Bilauktaung, la base nordica della peninsola della Malesia. Il nord di Myanmar occupa la maggior parte del paese, dove si trova il valle d' Irrawaddy.


Young boy wearing tha na khar (myanmar make-up)

Old burmese man

Popolazione: La popolazione indigena è in grande maggioranza composta da genti di razza mongolica ripartite in gruppi etnici che differiscono tra loro per lingua e cultura. L' elemento più numeroso è costituito dai Birmani (68%) che sono stanziati soprattutto in valli e pianure; affini ad essi per civiltà e caratteri somatici sono gli Arakanesi, i Tavoiani e i Talaing. Vi sono poi i Chin stanziati sulle catene montuose occidentali, i Kachin, presso i confini col Tibet, gli Shan (10%) di razza thai, i Karen (7%). Ai confini con la Cina si trovano tribù relativamente arretrate come i Palaung e gli Wa. Gruppi di Indiani vivono nelle regioni costiere e fluviali, pochi i Cinesi. Complessivamente sono 67 le etnie riconosciute presenti nel Paese.

Religione:
Il buddhismo theravada, sebbene non sia la religione ufficiale di stato, è praticato da oltre l'85% della popolazione birmana: 89% buddhista theravada, 4% cristiana (3% battista, 1% cattolica), 4% musulmana, 1% animista, 2% induista e altre religioni.

Burmese buddhist monks sitting for exam, myanmar

Cultura: Nella storia birmana l'arte è sempre stata fortemente legata alla religione e alla famiglia reale. Templi, pagode e palazzi facevano sfoggio delle capacità artistiche di pittori, intagliatori e scultori. I templi e le pagode, molti dei quali ancora in piedi, venivano tradizionalmente costruiti con mattoni.  

Storia: Il periodo doro di Myanmar risalire al 11 secolo quando il re Anawrahta unito’ tutto il paese e divento’ il primo impero Birmano che e’ arrivato al’ intero della vallata Menan in Thilandia e durata 250 anni. La citta’ e’ caduta dell’inversion Mongoli sotto commondo di Kublai Khan, nel 13 secolo. Il secondo impero Birmanio e’ fondato del re Bayinnaung nel 16 secolo. Il re Alaunpaya Fondo’ il terzo impero Birmanio nel 1752. Era il zenit della denastia di Konbound che e’ colonizzato del Britannico. Myanmar diventa al sovrano stato nel 4 gennaio,1948. Dopo aver recevuto l’ indipendenza dal Britanico.

Lingua:
La lingua del paese è il Birmano, la lingua straniera più diffusa è l’inglese. Fuso orario: 5 ore e mezzo in più rispetto all’Italia (inverno); 4 ore e mezzo quando in Italia è in vigore l’ora legale.


Visto:
Il visto è obbligatorio, il passaporto deve avere 6 mesi almeno di validità dalla data d'ingresso nel paese. Durante il volo Bangkok/Yangon si dovrà compilare il modulo d'ingresso (arrival card) insieme alla dichiarazione doganale sulla quale bisogna indicare la valuta (solo se supera 2,000 USD), i gioielli (solo quelli di un certo valore) e le eventuali videocamere. Armarsi di pazienza nelle procedure d'ingresso e nell'attesa bagagli al nastro.

Ambasciate

Vaccinazioni:
Non e’ richiesta nessuna particolare vaccinazione, raccomandata profilassi antimalarica per Ngapali e Kentung.

Valuta e Cambio: Il cambio "non ufficiale" del Kyat (si pronuncia "ciat") è in continuo mutamento. Limitare il cambio in Kyat al minimo (100 USD a persona), visto che è impossibile riconvertirli in Dollari americani alla partenza. A causa delle recenti sanzioni americane non è più possibile l'uso di carte di credito e travel cheques. È necessario munirsi di contanti in Dollari USA (banconote da 100 "nuove" visto che le banconote vecchie non sono accettate) inutili altre valute, anche l'Euro non viene accettato. Il cambio ufficiale non è assolutamente conveniente rispetto al cambio del mercato nero che rimane comunque illegale e punibile.

Tassa di Aeroporto:
Tasse governative: USD 10 p.p. da pagarsi alla partenza.

Abbigliamento: Biti casual, primaverili/estivi. giacca / felpa per proteggersi dall’aria condizionata sul pullman e nei locali. La Birmania e’ un paese molto tradizionale : non sono graditi shorts e canottiere. Nei templi e’ obbligatorio andare a piedi nudi ( senza calze) ed avere un abbigliamento discreto. Utile portare un paio di sandali (infradito). Fare molta attenzione al caldo esterno rispetto al freddo dell'aria condizionata nei locali / veicoli, responsabile di bronchiti ed influenze.

Utile: Cappello / occhiali per il sole. crema solare, costume da bagno. occhiali / lenti a contatto di riserva per chi le porta. Durante l’inverno lo stato Shan ( inle / pindaya ) e’ molto freddo nelle ore serali e notturne e negli hotels non c’è riscaldamento, utile anche una giacca a vento / cappellino di lana per la visita del lago in barca, pigiama pesante per la notte.  

Il Clima: L'inverno, da ottobre a gennaio, è il periodo più piacevole per un viaggio in Birmania. Il clima è tropicale, fortemente influenzato dai monsoni, con temperature relativamente costanti (a Rangoon la differenza tra stagione calda e stagione fredda non supera i 6 gradi), e tre periodi climatici ben caratterizzati. Da metà ottobre a metà gennaio c'è la stagione secca, con temperature moderate, circa 30 gradi, e assenza di pioggia. Da metà febbraio a fine aprile le temperature salgono fino a 36 gradi, ma le precipitazioni rimangono scarse e così l'umidità. Da maggio a metà ottobre la temperatura scende a 30 gradi, con piogge molto abbondanti caratterizzate da violenti ma brevi acquazzoni che cadono soprattutto di pomeriggio e di sera, e fortissima umidità. E' senz'altro il periodo meno gradevole per un viaggio in Birmania, anche se è utile ricordare che le regioni di maggior interesse turistico, quelle di Mandalay e di Pagan, sono molto più asciutte di quella di Rangoon: 8 giorni di pioggia e 100 millimetri di acqua caduta ad agosto a Mandalay contro i 24 giorni e i 510 millimetri di Rangoon.

Near the inle lake, shan state, myanmar

Telefono: Le telefonate internazionali costano circa usd 5 netti al minuto (3 minuti minimum charge) calcolati appena si prende la linea, se chiamate direttamente dalla camera, anche e comunque se non c'e' risposta dall' altra parte. Questo non avviene se telefonate invece tramite l’ operatore o presso il business centre/reception dell’hotel.

Per chiamare l’italia direttamente: digitare il numero “9” o quello segnalato per prendere la linea locale, quindi: 0039 (italia) + prefisso con lo “0” + numero telefonico. se chiamate l’operatore, digitare lo “0” e comunicare in inglese i dati necessari per la vostra telefonata. E' difficile telefonare sia da Bagan, e praticamente impossibile dallo stato shan (inle/kalaw). Consigliamo telefonare quindi da Yangon e Mandalay. Da certi hotel a Yangon e Mandalay, si possono mandare messaggi con e-mail presso il business centre: se intendete utilizzarlo, informarsi prima degli orari di apertura e chiusura.

Corrente Elettrica:
220/240 Volt 50 Hz. Consigliabile munirsi di adattatore universale. Al di fuori dell’Europa sono pochi i paesi che hanno adottato la normativa CEE sull’ impiantistica in genere. Per quanto riguarda la protezione dei contatti elettrici indiretti ( mancando il dispositivo salvavita) prestare la massima attenzione nell’utilizzo delle prese elettriche.

Indrizzi Utili in Italia:

  • Consolato birmano a Roma: Via Bellini, 20, Tel. (06) 854.9374.

Indrizzi Utili in Italia:

  • Consolato italiano: 3, Inyn Hyang, Golden Valley 527.100-1

  • Uffici d'informazioni turistiche a Yangon: 77-91, Sule Pagoda Rd. 78.376

NOTA BENE

1.) Le visite possono eventualmente essere cancellate e i voli possono subire ritardi o cancellazioni per motivi indipendenti dalla nostra volontà e quindi al di fuori della nostra responsabilità.

2.) Le ristoranti locali scelti, nonostante l’aspetto modesto di alcuni di essi, sono ad oggi i migliori disponibili nelle varie località. Offrono menu birmano-cinesi.

3.) Le guide locali: ricordiamo che il paese e' da poco aperto al turismo, e quindi tutte le strutture (dalle linee aeree ai trasporti agli hotels e ristoranti) stanno imparando come funziona. Le guide hanno studiato la lingua italiana da autodidatti o con l'aiuto sporadico di italiani residenti. poiché questo paese non e' aperto a scambi internazionali, i libri e la conoscenza sono spesso limitate. preghiamo quindi essere pazienti, e basare il proprio giudizio sulla disponibilità e buona volontà messe nell'espletare al massimo delle loro possibilità il loro servizio.

Piccolo progetto di solidarieta’: ricordiamoci che andiamo in un paese del terzo mondo….

In questi paesi poveri, tutti possono aiutare anche con poco e senza sforzo. Invitiamo chiunque voglia partecipare a portare: medicine, t-shirts, vestiti vecchi, articoli scolastici, giocattoli ecc. per i poveri. Si possono distribuire personalmente durante il viaggio o darli all’assistente all’arrivo, provvederemo a consegnarli ai missionari birmani. Troverete bambini che vi avvicineranno durante le visite. non date soldi, per non dare brutte abitudini e farli diventare mendicanti di professione togliendogli la dignità. Se proprio volete dare: biscotti, penne e colori, quaderni, piccoli giocattoli, ecc. anche shampoo, crème e saponette ecc. che troverete come omaggio nel bagno dell’hotel saranno molto graditi.

Back to Top

© 1999 Myriam Grest Thein